Conserva i farmaci sempre nell'involucro originale (il prodotto è anche protetto dalla umidità), senza gettare il foglietto illustrativo. Molti farmaci, una volta aperti, scadono nel giro di pochi giorni (colliri, gocce nasali ecc.).

Qual è il luogo migliore per conservare i farmaci?

Normalmente i farmaci si conservano a temperatura ambiente, in luogo asciutto ed al riparo dalla luce diretta. Il luogo migliore è un armadietto, chiuso a chiave e lontano dai bambini; è la soluzione più semplice.

Quali farmaci si possono deteriorare?

I farmaci che si possono facilmente deteriorare sono vaccini, calcitonine, gamma-globuline, granulari ai quali è stata aggiunta acqua, ecc.

Come si devono conservare i farmaci che si possono deteriorare?

Alcuni farmaci (vaccini, calcitonine, gamma-globuline, granulari ai quali è stata aggiunta acqua ecc.) devono essere conservati in frigorifero. Possono essere riposti in alto, possibilmente dopo aver controllato con un termometro che la temperatura sia compatibile con quella indicata sulle confezioni.

Quali attenzioni bisogna avere nella conservazione dei farmaci?

Attenzione a:

  • umidità (es. bagno e cucina) perché capsule, compresse, cerotti ecc. possono deteriorarsi precocemente; è utile eliminare il batuffolo di cotone presente in alcune confezioni di compresse (trattiene l'umidità);
  • congelamento dei prodotti conservati in frigo;
  • durante la stagione estiva la temperatura dell'armadietto delle medicine non deve superare i 30°;
  • non lasciare i farmaci in auto, soprattutto d'estate.

E' giusto travasare un farmaco in un altro contenitore?

Non travasare mai sostanze potenzialmente pericolose in contenitori diversi dall'originale, tantomeno in contenitori per alimenti e bibite.